Unilever avverte Facebook e Google: contenuti di qualità o le inserzioni caleranno

La multinazionale, gigantesco investitore, avverte Facebook e Google: contenuti decenti o le inserzioni caleranno. Terrorismo, razzismo e pornografia danneggiano le aziende. La buona notizia è che a premere sui giganti delle reti sociali e della comunicazione digitale affinché controllino con molta maggiore attenzione la diffusione dele fake news o di contenuti deleteri (pornografia, razzismo, reclutamento di terroristi e altro ancora) ora scende in campo una organizzazione economica altrettanto potente. Unilever, colosso dei prodotti di largo consumo e secondo inserzionista pubblicitario del mondo dopo Procter & Gamble, ha messo ieri con le spalle al muro Facebook, Google e gli altri protagonisti di questo mercato: se non cambiate rotta, diserteremo i vostri canali.

Per approfondire