Prosegue a novembre il calo della diffusione dei quotidiani

È in lieve calo a novembre, secondo le rilevazioni ADS, la diffusione dei quotidiani italiani. La diffusione complessiva carta-digitale è stata infatti pari a 2.567.467 copie medie giornaliere, in calo dello 0,6% rispetto a ottobre e del 6,7% rispetto al mese di novembre 2016. La diffusione cartacea è stata pari a 2.224.234 copie giornaliere (-0,7% su ottobre, -9,2% su novembre 2016), mentre la diffusione digitale è stata mediamente di 343.234 copie giornaliere (+0,4% su ottobre, +13,5% su novembre 2016).

Per quanto riguarda le singole testate, si conferma al primo posto il corriere della Sera con 300.301 copie complessive (+0,5% su ottobre, -6,9% su novembre 2016), seguito da Repubblica con 212.061 copie (+0,2% su ottobre, -13,2% su novembre 2016) e dal Sole 24 Ore con 172.293 copie (+0,9% su ottobre, -7,6% su novembre 2016).

Rispetto ad un anno fa, i quotidiani che hanno avuto le performance migliori sono stati Il Quotidiano di Sicilia (14.851 copie giornaliere, +172%) seguito dal Dolomiten (42.145 copie, +18,2%), dal Fatto quotidiano (42.999 copie, +8,4%) e da Avvenire (116.454 copie, +8%). Quelli che hanno perso maggiormente sono stati il Quotidiano del Sud (5.823 copie, -15%), Tuttosport (46.448 copie, -13,9%), La Repubblica, Il Centro (12.030 copie, -12,7%) e Il Giornale (58.007 copie, -12,2%).

Per approfondire